Lingua:

La suite libera e completa per l'ufficio
Disponibile Apache OpenOffice 4.1.1

La Apache Software Foundation annuncia Apache ™ OpenOffice ™ 4.0

OpenOffice — 23 Luglio 2013 —

La Apache Software Foundation (ASF), organizzazione costituita interamente da volontari che sviluppano circa 150 progetti ed iniziative Open Source, annuncia oggi l'immediata disponibilità di Apache OpenOffice 4.0.

Apache OpenOffice è leader tra le suite di produttività per l'ufficio Open Source e mette a disposizione sei applicazioni: Writer, Calc, Impress, Base, Draw e Formula, con supporto nativo per OASIS Open Document Format 1.2 (ODF). OpenOffice è multipiattaforma, disponibile per Linux, OS X e Microsoft Windows, ed altri sistemi operativi, grazie ad alcuni port di terze parti. Apache OpenOffice è tradotto dalle comunità di volontari in decine di lingue, da quelle più diffuse sino a quelle regionali o di alcune minoranze etniche che vengono spesso ignorate dai grandi marchi.

Oltre 58 milioni di copie di Apache OpenOffice 3.4 sono state scaricate dalla sua pubblicazione in Maggio 2012. Apache OpenOffice 4.0 è scaricabile a questo indirizzo: www.openoffice.org/it.

OpenOffice 4.0 presenta una nuova e moderna interfaccia utente, miglioramenti di compatibilità con Microsoft Office, aggiornamenti e migliorie relativi al supporto grafico ed altri affinamenti dettagliatamente descritti nelle note di rilascio: https://cwiki.apache.org/confluence/display/OOOUSERS/Informazioni+su+OpenOffice+4.0+-+it.

"Con Apache OpenOffice abbiamo apportato grandi miglioramenti alla nostra esperienza utente introducendo la Sidebar, la prima radicale miglioria dell'interfaccia utente dopo anni", spiega Andrea Pescetti, Vicepresidente di Apache OpenOffice. "Grazie alla maggiore interoperabilità e compatibilità con Microsoft Office, con la rivoluzione apportata dai nuovi formati grafici supportati e le nuove tavolozze colori, migliorie nella grafica e nei moduli Calc, Chart e Draw, Apache OpenOffice 4.0 è più di un semplice aggiornamento. Grazie ai rigorosi processi di test e controllo qualità, possiamo vivamente consigliare all'intera comunità di utenti di passare alla nuova versione. Apache sviluppa grandi innovazioni e le rende anche immediatamente disponibili a tutti coloro che vogliano sviluppare prodotti basati su OpenOffice".

"IBM è orgogliosa di vedere il proprio codice, quello messo a disposizione dal software IBM® Lotus® Symphony™, diventare parte della nuova versione di Apache OpenOffice 4.0," ha detto Kevin Cavanaugh, Vicepresidente di IBM Collaboration Solutions. "È tempo oramai di allargare la visuale e coprire maggiormente il mercato delle imprese, sopratutto in considerazione del fatto che il supporto per Microsoft Office 2003 è ormai prossimo all'interruzione. Scegliendo Apache OpenOffice, le società potranno liberare risorse e investire sul cloud e sull'infrastruttura mobile".

Dettagli

La nuova Sidebar permette di sfruttare al meglio i moderni schermi widescreen. Gli utenti potranno creare documenti con più semplicità avendo a disposizione gli strumenti di maggior utilizzo nei pannelli della Sidebar. I Pannelli possono essere espansi o ridotti a piacere. Ventidue sono quelli implementati, per offrire agli utilizzatori quanto di meglio possibile per aumentare la produttività di Apache OpenOffice 4.0.

Un nuovo framework è stato implementato per consentire agli sviluppatori di applicazioni di realizzare estensioni per la Sidebar. Con questo nuovo framework Apache OpenOffice 4.0 offre finalmente un meccanismo per l'estensibilità del prodotto molto robusto, che consentirà l'utilizzo di applicazioni trattamento dati, integrazioni per il cloud e la modifica e lo sviluppo in mobilità di documenti, l'automazione dei comuni flussi di lavoro sui documenti.

Le estensioni per Apache OpenOffice possono essere scaricate dalla nuova versione del sito delle Estensioni per Apache OpenOffice, gestito da SourceForge: http://extensions.openoffice.org.

"Noi di SourceForge siamo fieri di supportare attivamente la comunità di Apache OpenOffice", ha detto Alice Hill, Presidente di Slashdot Media. "Le nuove versioni dei siti delle estensioni e dei modelli di OpenOffice garantiscono una esperienza utente migliorata, completata peraltro dalle notifiche delle nuove versioni delle estensioni. Pensiamo che la comunità di Apache OpenOffice sarà felice dalle novità introdotte su questi siti".

Apache OpenOffice migliora il suo supporto per il formato di Microsoft Office 2007-2012 Office Open XML (OOXML), includendo il supporto per i livelli elenco dei file docx, gli sfondi per le tabelle generate da stili tabella nei file docx, molti tipi di elenchi puntati e numerati nei file docx e il colore carattere nei file pptx.

"L'interoperabilità con Microsoft Office è una priorità assoluta per questo progetto," ha detto Juergen Schmidt, Release Manager di Apache OpenOffice. "Il nostro massimo impegno è per assicurare che gli utenti possano scambiare documenti in tutta tranquillità con i loro colleghi che continuano ad utilizzare Microsoft Office. Proseguiremo il percorso focalizzando le nostre energie sull'interoperabilità con i documenti OOXML".

Apache OpenOffice è un progetto interamente governato da volontari. Tutti sono benvenuti a contribuire ad ogni aspetto del progetto. Per sapere come potete dare una mano consultate: http://openoffice.apache.org/get-involved.html.

Licenza e metodologia di sviluppo

Così come tutti i prodotti Apache, il software Apache OpenOffice è rilasciato sotto licenza Apache License v2.0, ed è supervisionato da un team di sviluppatori scelto secondo criteri meritocratici. Un PMC, Project Management Committee, guida lo sviluppo e si occupa di espandere la comunità e pianificare le release. Il codice sorgente, la documentazione e risorse collegate sono disponibili su http://openoffice.apache.org/. Seguite Apache OpenOffice anche su twitter: @ApacheOO.

La Apache Software Foundation (ASF)

Fondata nel 1999, integralmente composta da volontari, la Fondazione controlla circa centocinquanta progetti Open Source incluso Apache HTTP Server, il più popolare software Web server al mondo. Attraverso il processo meritocratico della ASF noto come "Metodo Apache" ("Apache Way"), più di 400 membri singoli e 3500 sviluppatori collaborano con successo per sviluppare programmi liberamente utilizzabili da privati e imprese, creando vantaggi a milioni di utenti nel mondo: migliaia di soluzioni software vengono distribuite sotto la licenza Apache; le comunità partecipano attivamente nelle mailing list della ASF, gestendo iniziative, la ApacheCon (conferenza ufficiale), corsi ed esposizioni. La ASF è una fondazione no-profit, rispondente alla legge US 501(c)(3), finanziata da donazioni di individui e società come AMD, Basis Technology, Citrix, Cloudera, Facebook, Go Daddy, Google, HP, Hortonworks, Huawei, IBM, InMotion Hosting, Matt Mullenweg, Microsoft, PSW Group, VMware, WANdisco, e Yahoo!. Per maggiori informazioni visitate http://www.apache.org/ o seguiteci su Twitter: @TheASF.

"Apache", "Apache OpenOffice", "OpenOffice", e "ApacheCon" sono marchi registrati o marchi della Apache Software Foundation negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Tutti gli altri marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

Traduzione dell'originale inglese: Gabriele Chiarini, Angelo.

Apache Software Foundation

Copyright & License | Privacy | Website Feedback | Contact Us | Donate | Thanks

Apache, the Apache feather logo, and OpenOffice are trademarks of The Apache Software Foundation. OpenOffice.org and the seagull logo are registered trademarks of The Apache Software Foundation. Other names appearing on the site may be trademarks of their respective owners.